Una siepe.

Una voce disse: “Devi scappare!”. Un’altra disse: “Perché devi scappare? Non hai fatto niente di male.”

Non ebbe tempo di ascoltare la replica che il sasso, pesante e ben lanciato, lo colpì proprio sopra l’occhio sinistro. Si accovacciò, sanguinando copiosamente.

Non seppe capire se fosse stato colpito per caso, da un sasso tra i molti, o se intenzionalmente uno dei ragazzi avesse mirato a lui. Così come mai gli riuscì di capire quale delle due voci fosse più vicina alla verità.

Annunci

2 thoughts on “Una siepe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...