Galleggiare vs. Navigare.

Ero mozzo e servivo all’addetto al solcometro e il mare era di una calma piatta che più piatta non si potrebbe. Mentre la clessidra snocciolava il tempo, un granello alla volta, ti vedo un tronco in mare. E c’era uno aggrappato. Gridiamo: “Ehi, tu, serve aiuto?”; risponde: “Che tu e tu: chiamatemi Ismaele!”. “Non è un tronco, allora”, mi son detto. Poi, a clessidra esaurita, l’addetto al solcometro, nel suo grossolano inglese, mi fa: “mark twain, mark twain”. Tra me e me ero tutto contento della differenza tra galleggiare e navigare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...