Buoni Propositi.

Il mio blog è morto. L’ho ucciso la settimana scorsa. Non lo reggevo più. Mi dispiace, ma la realtà è questa: io dietro al blog perdevo troppo tempo (e per scriverci cose tutt’altro che necessarie: il mondo fa tranquillamente a meno delle mie facezie para-letterarie). Ed è una cosa, il perder tempo, che non mi posso permettere. Un post o un commento di 50 righe mi prende un’ora o più, perché ci penso, ci ripenso, lo leggo, lo rileggo, lo correggo, lo ricorreggo, controllo e verifico un lemma con vocabolario e grammatica, controllo le ripetizioni, le correggo se ve ne sono, eccetera, eccetera, eccetera. Ma chi cazzo me lo fa fare, se non la mia albagia intellettuale figlia di un inesausto complesso d’inferiorità? Affanculo pure il blog. Io DEVO occuparmi d’altro.

Annunci

One thought on “Buoni Propositi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...