Indifferenza barbiera.

Queste faccende dei capelli e delle pettinature e delle versioni moderne delle brillantine sotto forma di gelatine tricofiline e amiche del bulbo. Mah! Capelli. Io non ce li ho e il barbiere, che ci ha la bottega lì sulla piazza della stazione, non mi rivolge mai la parola. Ce l’abbia con me? Eh, ma io so che lui sa che io pure quando ce li avevo me li tagliavo da me con la macchinetta così che parevo un militare d’una volta. E pure più corti, così corti che manco li si poteva vedere aguzzando l’occhi. Io, pure nella mia età precalviziale, ero in attivo sulla spesa barbiera. Non l’ha mai potuto digerire, il barbiere sulla piazza, questo fatto. Non mi parla. Neanche uno sguardo di disprezzo.

Poscritto: mannaja, oggi è Ognimmorti e io, distratto del malanno, ho dimenticato di mettere le castagne arrostite sul tavolo in cucina, ieri sera. Ieri s’era incasinati alquanto, ma ciò non giustifica certe dimenticanze, ché certe crianze ognuno ha da tene’. Ho dimenticato le castagne per il posigno dei defunti. Sarà per questo che ho dormito male.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...