Speranze.

Quando mandai il mio primo manoscritto a Pasolini questi mi rispose dicendo: “Lei è un diplomato che scrive come avesse una licenza elementare, e solo quella. Ciò rende falso il suo essere letterario. Cerchi di tornare a una licenza elementare unica e vera!”. Apportai severe modifiche al manoscritto e lo inviai quindi a Fortini che si espresse così: “mmmhhh, una narrazione volontaristica e tutta ammicchi, tutta fregatine di mani. Di coetanei ne ha visti troppi volteggiare prima di posarsi: si dissolva quanto è composto.” Operai la dissoluzione richiesta, o almeno così mi parve, inserendo un quid d’afflato poetico debolmente strutturato e ritentai con Raboni che bonariamente replicò: “È un’esigenza che nasce, io credo, da un desiderio di emulazione. Se ci affidiamo all’orecchio, e solo all’orecchio, le sue storie ci sembrano dei veri e propri epigrammi.”, e concluse: “Che cosa, in effetti, può trattenere un essere umano da un gesto di solidarietà che, oltretutto, non costa nulla, visto che ciò che viene donato non ha più, per il donatore, alcuna utilità?”. Liquidato in questo modo ritenni che molto dovesse ancora essere fatto affinché il mio manoscritto potesse essere ritenuto affine a un’opera letteraria. Lo riposi in un cassetto, assieme a una confezione di sali igroscopici per preservarlo dall’umidità, e lo scordai per lungo tempo. Lo ripresi ch’è un paio d’anni. Rilettolo, decisi che c’era tutto il materiale per compilare almeno un capitolo d’una raccolta di monografie sulla de-formazione dello scrittore. Resto pazientemente in attesa della disponibilità di Giulio Mozzi (sperando non mi dica che non ne vuol sapere di un file JPG da scanner).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...